Holicrome

Holi è la festa di primavera indiana, celebrata soprattutto nell'India del Nord. Si festeggia nel mese di Phalguna (febbraio-marzo), nei giorni che precedono la luna piena. E' una festa gioiosa e colorata, che celebra la fine dell'inverno e la rinascita della natura. Nella notte di luna piena si bruciano i ramoscelli secchi dell'inverno in un immenso falò che richiama la leggenda della demonessa Holika (tratta dalle epopee puraniche): proprio in una grande pira, infatti, la demonessa Holika trovò la morte, sancendo la vittoria degli dei sui demoni. La mattina dopo, quando i tizzoni sono freddi, vengono venerate le ceneri sacre e su di esse vengono sparse polveri e acqua colorate a simboleggiare l'arrivo della primavera. Ma l'uso delle polveri colorate durante la festa di Holi ricorda anche la gioiosa danza e i giochi del dio Krishna e delle gopi, sulle quali egli cosparge, appunto, le stesse polveri colorate che ancora oggi ricoprono persone, edifici, strade dell'India del Nord durante i giorni di festa. Le foto sono sate scattate a Matura, nel 2010: la prima parte, per le strade della città, la seconda, invece, nel tempio di Baldeo. (Nadia Colella)
Avvia presentazioneInvio  +tast. num. * (aster.)